Menu
X

Tags Archives: ritiro patente

2 anni ago Diritto penale

Ritiro patente e permesso orario di guida

DOMANDA: L’altra sera sono stato fermato per un controllo con etilometro e mi hanno trovato un tasso alcolico pari ad 1,3. Mi hanno ritirato la patente, e sono in attesa che la Prefettura mi comunichi la durata della sospensione. Ma mi trovo in grosse difficoltà con il lavoro perché faccio il rappresentante agente di commercio e ho bisogno dell’auto. Posso fare per farmi dare la patente ad ore?

COSA DICE LA LEGGE: La risposta è affermativa, quantomeno in linea di principio, ma con dei distinguo.

Occorre anzitutto essere tempestivi, e depositare la relativa istanza presso la Prefettura competente – i relativi moduli si trovano quasi sempre online sui siti dei singoli Enti – ovvero quella del luogo dove è stata rilevata la guida in stato di ebbrezza, entro 5 giorni dalla data del controllo. Il termine è tassativo ed improrogabile, ed è espressamente previsto dall’art. 218, comma 2, del Codice della Strada.

L’istanza non può essere proposta, o comunque non può essere accolta, se dalla violazione è derivato un incidente, anche se dalla sua descrizione non sembra, fortunatamente, essere questo il caso.

La richiesta deve essere motivata da esigenze di lavoro ed opportunamente documentata. Non è tuttavia possibile chiedere un permesso superiore alle tre ore giornaliere complessive, e va detto che qualora l’istanza sia accolta, la sospensione della patente di guida originariamente prevista dal Prefetto è aumentata di un numero di giorni pari al doppio delle complessive ore per le quali è autorizzata la guida, arrotondato per eccesso. L’istanza può essere concessa una sola volta.

In ogni caso, appare opportuno precisare che la decisione del Prefetto circa la concessione o meno del permesso è determinata in relazione alla gravità della violazione, al danno arrecato e al pericolo che l’ulteriore circolazione potrebbe cagionare. E, purtroppo per lei, la quasi totalità delle prefetture non concede permessi orari in caso di rilevazione di tasso alcolemico superiore a 0,8 g/l, per cui temo che nel suo caso non sia possibile ottenere quanto da auspicato.

Desideri approfondire questo argomento o richiedere una consulenza? Clicca sul nome dell’autore che trovi sopra il titolo.

© Copyright 2017 Cosa dice la Legge. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA 03595790274